ANCI CROWD finanzia 17 progetti. Mangialardi, Anci Marche): “grande successo per quelle comunità“

ANCONA – Per effetto di Anci crowd, ora i cittadini di Amandola riavranno lo storico Cineteatro Europa, centro di aggregazione e socializzazione per i cittadini; quelli di Montedinove una piscina pubblica attrezzata anche per le persone con disabilità; quelli di Montelparo un pullman per il trasporto di anziani e bambini, quelli di Appignano del Tronto una piazza, luogo sicuro in territorio sismico ma anche di commemorazione e ricordo del terremoto del 2016 e delle sue vittime.

“Anci Crowd, i Comuni per i Comuni” è l’iniziativa lanciata dall’associazione nazionale dei Comuni che si tradurrà in acquisti e interventi in 18 Comuni di Marche e Lazio. L’Anci aveva raccolto 700 mila euro attraverso donazioni di Comuni, associazioni, organizzazioni e privati. A dicembre ha lanciato la campagna di raccolta fondi attraverso il partner, leader nel settore del crowdfunding, Eppela. Attraverso quest’operazione, le risorse disponibili hanno così raggiunto quota un milione e 300 mila euro.
Con un avviso pubblico, sono state selezionate 21 proposte di progetto avanzate da altrettanti Comuni con il coinvolgimento delle comunità locali. Diciotto di esse, di cui 17 marchigiane hanno raggiunto l’obiettivo di raccogliere autonomamente almeno la metà del budget necessario per l’opera o l’intervento che volevano realizzare o per l’acquisto di beni che si erano prefissi. Alcune fondazioni bancarie del territorio hanno contribuito in modo particolarmente significativo.

Chiara la soddisfazione del presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi: “Ringrazio di cuore tutti i cittadini che generosamente hanno donato del denaro a favore di progetti promossi dai sindaci del cratere. Il cuore dell’Italia è grande, quello delle Marche è ferito ma siamo uniti e lavoriamo per dare speranza e futuro. Ringrazio ovviamente anche i colleghi sindaci per la prontezza nel presentare i progetti e l’opera incessante che svolgono al servizio dei propri cittadini. Si tratta di un grande successo per quelle comunità alle quali ci sentiamo fraternamente legati e vicini” – ha concluso.

anci_crowd