Il consiglio direttivo approva il bilancio 2017 e designa Paolo Calcinaro a coordinatore della Commissione Protezione Civile di Anci Mache

L’Anci Marche è annoverata come prima associazione con regolarità di bilancio e con i fondi tutti regolarmente costituiti ed accantonati frutto di un’oculata e seria amministrazione volta a beneficiare i Comuni associati.

Con grande orgoglio il consiglio direttivo di Anci Marche ha approvato all’unanimità il bilancio dell’associazione confermando la virtuosità della gestione ed il grande lavoro svolto al servizio di tutti i comuni, in particolar modo del cratere nonostante una struttura molto snella che non è stata potenziata anche a fronte la grande mole di attività che nell’ultimo biennio ha investito l’ufficio.

“Il ringraziamento va al direttore Bedeschi ed ai membri della struttura – ha detto il Presidente Mangialardi – che con impegno e competenza hanno svolto il compito. Se Anci Marche si conferma un caso virtuoso, riconosciuto anche a livello nazionale, altre Anci regionali accusano invece difficoltà gestionali. Da qui la soddisfazione che condivido con tutti i consiglieri”.

Nel corso del consiglio direttivo è stato preso atto della sospensione del consigliere Franco Capponi, sospeso dalla carica di Sindaco di Treia, ringraziato comunque per il lavoro svolto in seno alla Commissione Protezione Civile di cui ha assunto la carica di coordinatore Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo.