Sassocorvaro e Auditore verso la fusione. Mangialardi (Anci Marche): “Prosegue il percorso di razionalizzazione”

Vince il sì al referendum per unire i comuni di Sassocorvaro con Auditore, entroterra pesarese in pieno Montefeltro nel territorio a nord di Urbino. Ed è vittoria piena col Municipio di Auditore che ha visto un’affluenza del 62% per un totale di 783 voti. A Sassocorvaro la percentuale è stata del 56,6% degli aventi diritto.

Per Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche “con la fusione si giungerà ad una semplificazione organizzativa da cui deriveranno un miglioramento dell’efficienza dei servizi e maggiori opportunità di accesso a contributi pubblici da destinare a investimenti per lo sviluppo sociale ed economico delle collettività locali e si tratta anche di un’altra importante scelta democratica dei cittadini la cui volontà è sovrana”. “Quando i cittadini in piena libertà scelgono un percorso innovativo e virtuoso di fusioni dei Comuni non si tratta più di un semplice passaggio amministrativo collegato all’ottenimento dei benefici previsti dalla legislazione statale e regionale, ma del’opportunità per i cittadini di scrivere una storia futura ancora più grande e consentirà al nuovo Comune di disporre di risorse umane e finanziarie adeguate per gestire le proprie funzioni in un quadro finanziario sempre più complesso, caratterizzato dalla crisi della finanza locale e dal decremento delle entrate proprie e derivate”. Il nuovo comune avrà circa 5.000 abitanti complessivamente.