Prorogato il personale assegnato ai Comuni

Due anni di proroga per i contratti dei tecnici e dei funzionari assunti dai Comuni dopo il terremoto. E’ quanto inserito nella Legge di Bilancio firmata dal presidente della Repubblica e trasmessa al Parlamento. La proroga è inserita nell’articolo 80 della manovra: «Il personale in comando, distacco, fuori ruolo, o ogni altro analogo istituto previsto dal decreto 189 sul sisma è automaticamente prorogato fino alla data del 31 dicembre del 2020». Una decisione importante, dunque, che da un lato fa tirare un sospiro di sollievo a tanti sindaci.
Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche ha plaudito alla decisione “Si tratta di una notizia importante, certamente attesa e soprattutto indispensabile per accelerare un percorso di ricostruzione che altrimenti, senza la proroga, sarebbe stato pesantemente danneggiato” – ha detto. “Nelle Marche abbiamo subìto il 62% dei danni causati dal terremoto del centro Italia con 86 comuni coinvolti nel cratere”.